Da regime alimentare a religione alimentare

Sia detto subito, ho il massimo rispetto (e forse un po’ di invidia) per chi sceglie di seguire un regime alimentare di tipo vegetariano che, con tutta probabilità, ha buone ripercussioni sulla salute rispetto a chi eccede con l’introduzione di carni animali. Ed ho anche rispetto (ma molta meno invidia) per chi propende per una alimentazione vegana, sebbene la reputi meno salutare nel lungo periodo, soprattutto se avviata in una fase giovane della vita.

Tuttavia non posso fare a meno di notare che quelli che dovrebbero essere dei regimi alimentari e stop, diventano ogni giorno sempre più simili a frange religiose di tipo fondamentalista, e i “fedeli” che ne fanno parte sono sempre più spesso pronti a mettere in piedi una vera e propria aggressione nei confronti di chi esprime un parere diverso. Spesso sono gli stessi che (giustamente) difendono le bestie maltrattate in un allevamento, ma se si tratta di augurare la morte ad un essere umano che la pensa diversamente non si fanno problemi.

Si entra a far parte di un gruppo, anzi di una setta, con regole e schemi rigidi e, anche senza possedere vere basi scientifiche, ci si sente in dovere di portare avanti una crociata. Si incute il terrore facendo credere che qualsiasi altro regime alimentare porterà alla morte attraverso atroci sofferenze, e si brandisce quasi sempre lo spettro del cancro. Ma fatti una centrifuga e sarai salvato, l’ha detto anche la TV!

Ci sono poi i sostenitori della dieta alcalina, forse i più divertenti di tutti, perchè l’ipotesi di alcalinizzare il corpo si basa su concetti scientifici inesistenti e indimostrabili, salvo che guardando una puntata delle Iene, durante la quale molti sostenitori della dieta alcalinizzante hanno crisi mistiche, un po’ come un cattolico che assiste allo scioglimento del sangue di San Gennaro. Non può toccarlo, non sa spiegarlo, è semplicemente un miracolo. La variazione del pH attraverso il cibo anche, chiedete a chi si proclama sostenitore di spiegarvi la scala logaritmica del pH e sarà colpito da balbuzie fulminante. Ma non dimenticate che questi non sono più regimi alimentari, ma sette religiose, quindi la scienza non è necessaria.

Non parliamo di quelli che continuano a bere latte, sono i peccatori più incalliti, il latte è bandito da quasi ogni setta religiosa hemm regime alimentare e sembra essere divenuto nel giro di pochi anni causa di tutti i mali. E’ anche il primo alimento ad essere citato da chi lamenta una intolleranza alimentare anche se, fino al giorno prima di pagare per un test farlocco, lo beveva senza problema alcuno.

E così di aberrazione in aberrazione ogni giorno un nuovo alimento viene messo alla berlina e, a seconda della religione alimentare, è segnalato come demoniaco.
Niente latte, non è naturale, meglio il latte di riso. Del resto chi non ha mai visto una pianta di riso con le mammelle? E’ certamente più naturale. Niente carne, e capita di andare a cena e ritrovarsi di fronte una tipa che preferisce la carne di soia, ma alla richiesta di spiegare le ragioni viene fuori un miscuglio di castronerie che neppure un comico di Zelig sarebbe in grado mettere in fila in quel modo. Alla fine scopri che lo fa perchè l’ha letto su FaceBook. Carne di soia, latte di riso, muscolo di grano (esiste davvero), tutti prodotti naturalissimi, certamente non trattati nè contaminati dall’uomo. Di sicuro chi li vende lo fa perchè è un buon samaritano che vuole salvare le pecorelle smarrite, non di certo per fare soldi come quei cattivi dei macellai.

Beh… vorrei segnalarvi una recentissima scoperta scientifica, chi segue una dieta onnivora muore. Chi segue una dieta salutare (qualsiasi cosa significhi) muore. Muoiono i vegani e le mucche che hanno salvato. Su questo non potete farci nulla, si muore tutti, e si muore sempre troppo presto. Siete sicuri di volere usare questo piccolo pezzettino di vita per rompere il caxxo su cosa mangiano gli altri?

alimentazione alimenti allenamento BCAA bodybuilding bruciagrassi bufale caffeina caffè calcio cancro carboidrati cardiofitness carnitina coronavirus cut definizione muscolare dieta dieta alkalina dimagrire distrofia muscolare doping età evolutiva fenomeni del fitness halloween integratori kettlebell miele motivazione ortoressia paleodieta paleofitness pedagogia ph proteine prova costume rimini wellness running scienze motorie sistema immunitario sovrappeso tapis roulant torsioni con bastone veg vegano

Post Correlati

Ancora nessun commento, fai sentire la tua voce!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *